Archivi tag: Exki

Mangiar bene al self-service: Exki!

Da quando sono a dieta dedico quasi ogni sera almeno mezz’ora per preparare il pasto del giorno seguente da portare a lavoro. Non che dalle parti del mio ufficio manchino bar e ristoranti: il centro di Torino offre possibilità ampie da quel punto di vista. Il problema è che la maggior parte dei piatti di qualità serviti nei locali è caratterizzata dalla presenza di ingredienti e condimenti più o meno grassi (non parlo necessariamente di salse e fritti) e la scelta sulle insalate lascia spesso a desiderare.  Da qualche tempo, tuttavia, un paio di colleghi salutisti mi hanno suggerito Exki, nota catena di self-service con sedi a Torino e Milano.

exki

“In ogni momento della giornata, EXKì vi propone ricette originali, preparate con ingredienti naturali, freschi e di qualità. 

EXKì è un modo di essere, di lavorare e, naturalmente, di mangiare: questo fa la differenza e tutti noi di EXKì ci crediamo profondamente.

Benvenuti e buon appetito!”

La descrizione offerta dal sito è dunque una dichiarazione d’intenti più che condivisibile. Ma quanto c’è di vero? Ho voluto verificare di persona, e devo dire di essere rimasta soddisfatta.

exki 2

I locali sono pulitissimi, ordinati e tappezzati di cartelli che aiutano i clienti ad orientarsi. La scelta è piuttosto vasta: primi, torte dolci e salate, antipasti, secondi, verdure, dessert e frullati rinfrescanti. E, naturalmente, le insalate. Tantissime insalate! Fortunatamente, prima della pausa pranzo ho consultato l’elenco dei piatti sul sito, optando da subito per una “Lisbona”: cous cous, insalata mista, cetriolo, pollo grigliato, menta, rucola, limone. Difficile che una semplice insalata mi faccia venire l’acquolina in bocca, ma questa ci è riuscita. Tutti gli ingredienti erano freschissimi e saporiti. Avrei tanto voluto provare qualche altro piatto, magari qualcosa di caldo … ma se ne riparlerà a fine dieta (ammesso che io riesca a finirla …).

insalata

Ed ora veniamo ai costi: devo dire che ero preparata a ben peggio. Per la mia insalatona ho pagato 5,20 euro, meno del costo di un mio ticket restaurant. Nella media con i prezzi di un qualunque bar, ma di qualità decisamente superiore. Sono tornata una seconda volta a distanza di poco, portando con me una collega. Entrambe siamo rimaste nuovamente entusiaste … ma questa volta abbiamo speso 17 euro in due e ne ho dedotto che è sufficiente un piatto di carne o della frutta per far lievitare di molto i prezzi.

Annunci